in evidenza

Il punto di vista del Presidente

Dal calo dell'export alla questione dei dazi in USA, dall'allarme dei prezzi della materia prima in Europa causato dalla peste suina in Cina alla Brexit con uno scenario No Deal, fino alla proroga dell'embargo russo a fine 2020: sono molti i temi che delineano un quadro delicato per il nostro settore e richiedono un confronto con le autorità italiane ed europee.

Leggi tutto >
Area riservata
Sei già nostro associato?
Consulta i documenti riservati e scopri le iniziative per i soci
Ultime circolari ASSICA
Leggi tutto >
In primo piano
Immagine

Dazi USA: nessun incremento per prosciutti crudi e prosciutti cotti

I dazi USA scatteranno il 18 ottobre, la tariffa che si abbatterà sull’agroalimentare Made in Italy sarà pari al 25%. Colpiti salami e mortadelle: esclusi i prosciutti crudi stagionati, lo speck e i prosciutti cotti.

Immagine

Da ASSICA allarme per i prezzi delle materie prime: è a rischio la filiera dei salumi

Peste suina in Cina: “la situazione del settore suinicolo è molto preoccupante, senza adeguamenti dei prezzi finali è a rischio la nostra filiera” afferma Nicola Levoni Presidente di ASSICA

Immagine

ASSICA: grande soddisfazione di tutto il settore per l’apertura del mercato cinese alle carni suine

Da oggi, finalmente, le carni suine italiane possono raggiungere l’ambito mercato della Repubblica Popolare di Cina, fino ad ora accessibile solamente ai prosciutti crudi e ai prodotti cotti.

Immagine

Salumi italiani, dati 2018: fatturato, produzione, consumi ed export

Il saldo commerciale del settore ha registrato un incremento del +1,5% per oltre 1,3 miliardi di euro. L'export ha raggiunto quota 181.997 ton (+1,0%) per un valore di 1,5 miliardi di euro (+0,3%).